Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)Deutsch (DE-CH-AT)French (Fr)Español(Spanish Formal International)Russian (CIS)

Taormina, Perla dello Ionio - Monumenti - Palazzi Storici - Chiese
Indice
Taormina, Perla dello Ionio
Monumenti - Palazzi Storici - Chiese
Tutte le pagine

 

edifici storici e i monumenti più affascinanti di Taormina: antiche fortezze e palazzi aristocratici 

Badia vecchia - Antica abbazia, la Badia Vecchia è un edificio trecentesco in stile gotico, recentemente recuperato dal comune di Taormina. Come il Palazzo del Duca di Santo Stefano, la Badia sembra una fortezza, aspetto accentuato dalla merlatura presente sulla cima della costruzione.

Palazzo del Duca Santo Stefano - Edificio trecentesco in stile gotico-siciliano con influenze arabo-normanne. La struttura, simile ad una fortezza, è composta da tre piani, tutti decorati con splendide finestre bifore: pianoterra, cui si accede tramite un arco, primo piano, con un sistema di ponti levatoi, e secondo piano. Oggi è sede della Fondazione Mazzullo e custodisce al suo interno molte opere dell'artista siciliano.

palazzo corvaia.jpg - 8.12 KbPalazzo Corvaja - Il nucleo iniziale di questo splendido palazzo medioevale fu costruito dagli arabi nel periodo della loro dominazione. Si trattava di una torre a forma di cubo che rivestiva funzioni difensive. Successivamente alla torre si aggiunse Palazzo Crovaja, sede del Parlamento Siciliano, che venne ampliato negli anni e, dopo un periodo di abbandono in seguito alla seconda guerra mondiale, restaurato e recuperato mantenendone il caratteristico miscuglio di stili: arabo (la torre), normanno (la sala quattrocentesca in cui si tenevano le riunioni del Parlamento), gotico (la forma delle finestre delle facciate).

villa comunale.jpg - 13.31 KbVilla Comunale - Verso la fine dell'800 era il giardino privato della nobildonna inglese Florence Trevelyan, appassionata di botanica e di ornitologia. Donata negli Anni Venti al Comune di Taormina, la Villa Comunale conserva all'interno del giardino alcune piante rare e alcune eccentriche costruzioni, chiamate victorian follies, simili a pagode cinesi dovute all'estrosa originalità della nobildonna.

 

I monumenti più interessanti, testimonianza di antichissime culture

 

teatro.jpg - 9.34 KbTeatro Antico - Da questo luogo, estremamente prezioso dal punto di vista archeologico, si possono ammirare tutte le bellezze circostanti a Taormina: l'Etna, la baia di Naxos, il mare cristallino e Castelmola. Il Teatro, probabilmente di origine greca, venne ristrutturato ed ampliato dai romani: oggi è uno dei teatri più grandi della Sicilia, secondo solo a quello di Siracusa. Questo splendido monumento oggi è sede del Taormina Arte, Festival Internazionale di Cinema, Teatro, Danza.

odeon.jpg - 12.62 KbOdeon - Fu costruito dall'Imperatore Ottaviano e venne scoperto solo alla fine del 1800. Si tratta di un piccolo teatro costruito con mattoni d'argilla. 

naumachie.jpg - 14.07 KbNaumachie - Dopo il teatro Antico, è l'edificio più antico della città. Questo imponente muro, risalente al I secolo a.c. , è lungo circa 130 metri e contiene numerosissime nicchie che un tempo custodivano statue di dei.

 

Le Chiese più suggestive di Taormina: stile gotico e influenze arabe

 

 duomo1.jpg - 10.17 KbDuomo (Chiesa di San Nicola) - Venne edificata intorno al 1400 sui resti di un'antica chiesa. Lo stile gotico contribuisce a rendere la Cattedrale molto simile ad una fortezza. La struttura è a croce latina con tre navate. Il soffitto presenta travi di legno intagliate in stile arabo. 

san pancrazio.jpg - 14.48 KbChiesa di San Pancrazio - Sorta sulle rovine di un tempio greco, la Chiesa di San Pancrazio (santo protettore di Taormina) venne edificata verso la metà del 1500. L'interno, in marmo policromo e pietra di Taormina, custodisce un bellissimo affresco raffigurante il martirio di San Pancrazio. Spesso questa bellissima chiesa è chiusa al pubblico.

 

 I musei più interessanti da visitare per conoscere le tradizioni culturali legate a questi luoghi

 

Museo Archeologico Regionale - Ospitato nella Badia Vecchia, questo museo raccoglie alcuni reperti archeologici portati alla luce in tempi estremamente recenti, tra il 1984 e il 1998. Il percorso espositivo si articola su due piani e comprende antichi oggetti come: sculture, ceramiche, reperti provenienti dal Teatro Antico, vasellame, un'urna di alabastro, una spada bizantina ritrovata nei fondali circostanti all'Isola Bella (link a itinerario). 

Antiquarium - Si tratta di un piccolo spazio espositivo ospitato nella casa del custode del teatro antico. I reperti archeologici custoditi nell'Antiquarium non sono molti, in quanto la maggior parte degli oggetti rinvenuti nel corso degli scavi sono stati trasferiti nei musei di Napoli, Siracusa, Messina. Tra i reperti più notevoli ci sono alcune basi di statue in marmo con antichissime iscrizioni, dei pilastri incisi e un sarcofago in marmo. 

Museo Siciliano di arte e tradizioni popolari - Ospitato in Palazzo Corvaja, questo Museo espone reperti di arte figurativa e dell'artigianato artistico siciliano realizzati tra il XVI e il XX secolo. Tra i vari oggetti ricordiamo sculture lignee, ceramiche, carretti siciliani, cartelloni di opere di pupi.

 

 

www.taormina.sicily.it